Azioni Generali

Vedi la lista completa brokers. Il trading mette il tuo capitale a rischio

Assicurazioni Generali S.p.A. (nota comunemente come Generali) è la più grande compagnia di assicurazioni italiana e terza al mondo per fatturato, dopo la tedesca Allianz e la francese AXA.

È stata fondata nella Trieste austriaca del 1831, con una divisione a Venezia. Due città storicamente votate al commercio, che influenzeranno la proiezione internazionale che caratterizza la compagnia. Oggi infatti il gruppo è presente in 65 paesi e si colloca al primo posto in Italia, Austria e Israele e fra i primi posti in Germania, Francia, Spagna e Cina. Negli ultimi anni ha rafforzato ulteriormente la propria presenza nei Paesi dell’Europa centro-orientale e sta portando avanti il suo sviluppo nei principali mercati dell’Estremo Oriente (Cina e India in primis).

È quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano e durante la crisi finanziaria del 2008 si è distinta come uno dei gruppi assicurativi più saldi al mondo, grazie alla forte e capillare presenza in Italia e l’ampio volume di investimenti all’estero.

 Prezzo Azioni Generali

Nell’ultimo anno le azioni Generali hanno registrato un trend nel complesso positivo, con una crescita da 14,10 euro di un anno fa a circa 15,4 (con picchi di 16,22 euro nella quarta settimana di gennaio). Il titolo risulta decisamente stabile, con una volatilità intraday pari a 1,034, si tratta dunque di un investimento adatto a chi desidera tutelarsi da un elevato rischio di perdita a fronte di profitti piuttosto contenuti.

BullMarketz.com offre gli ultimi prezzi delle azioni per i titoli azionari più importanti del mondo, incluse le azioni Generali. I dati sui prezzi sono forniti da uno dei nostri partner di fiducia che ci aiuta a fornire l’ultimo prezzo delle azioni Generali per tutti i nostri lettori. In realtà, il nostro grafico ticker Generali è uno dei modi più pratici e veloci per controllare il prezzo Generali ogni giorno.

Come si acquista il titolo Generali?

Le azioni Generali vengono attualmente quotate sul mercato NYSE Arca nei Paesi Bassi. Integra anche il calcolo dell’indice FTSE MIB.

Chi investe in Generali di solito lo fa a lungo termine, con una scadenza di 1-5 anni, anche per beneficiare del dividendo annuale. Un’alternativa più rapida è offerta dal trading online. In particolare, su azioni Generali si possono negoziare CFD, strumenti finanziari che replicano l’andamento di un titolo, in questo caso il titolo azionario Generali quotato sull’indice FTSE MIB. Per fare ciò occorre accedere alle apposite piattaforme, e a questo proposito vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra lista dei broker più validi e affidabili del momento.

Vedi la lista completa brokers. Il trading mette il tuo capitale a rischio

Generali. Storico dei prezzi delle azioni

Il titolo Generali attualmente è stabile e si aggira intorno a quota 15,4-15,5. Dando uno sguardo alla sua storia azionaria, però, notiamo che durante la crisi economica anche un titolo non eccessivamente volatile come questo ha subito un po’ di tracollo, perdendo oltre 20 euro tra 2007 e 2009 (dai 32 euro di fine 2007 agli 11 euro del 2009). La ragione è rintracciabile nel fatto che, a differenza di beni considerati indispensabili, un settore come quello assicurativo risente delle congiunture storico-economiche e dell’eventuale sfiducia che può diffondersi nella clientela.

Un’altra piccola scossa si è avuta verso la fine del 2015, quando le dimissioni dell’Amministratore Delegato Mario Greco hanno causato in una sola seduta la perdita di oltre il 4%, a riprova di quanto eventuali novità riguardanti l’azienda possano avere un peso notevole sul valore di un titolo.

Nel 2016 si è verificata una netta risalita. Il gruppo Generali ha totalizzato utili per 2.081 milioni di euro: una crescita del 2,5 % rispetto al 2015. Dopo questa rimonta, nel corso del 2017 il valore delle quote si è abbassato (a inizio giugno è sceso sotto i 14 euro), salvo poi avere un rialzo (culminato nei primi due mesi del 2018) seguito da una tendenza stabile.

Dividendi e guadagni azionari di Generali

l dividendi, considerati uno dei principali vantaggi legati al possesso di azioni Generali, possono variare anche di molto, ma offrono sempre un ritorno annuale mediamente interessante per gli investitori.

Un grande ribasso del dividendo, infatti, si ebbe durante il biennio di crisi 2008-2009, ma anche negli anni successivi l’importo è variato in un range di 52 centesimi, da 0,20 euro a 0,72 euro per azione. Il trend dunque non è costante, anche se dal 2016 è decisamente in crescita (aumento dell’11,1% per un valore di 0,80 euro per azione), esattamente come l’indice di redditività.

Bisogna infine ricordare che lo stacco dei dividendi offre vantaggi anche per chi negozia CFD nel caso abbia una posizione d’acquisto aperta sul titolo.

Generali News e Abbonamento

Per aiutare i nostri lettori a pianificare meglio i loro investimenti, offriamo le ultime notizie relative alla maggior parte delle attività disponibili, comprese le azioni. Ciò significa che puoi ottenere le ultime notizie di borsa riguardo Generali qui ogni giorno. Qualsiasi cosa accadesse alla società o alle azioni Generali, sarai informato.

In effetti, le notizie relative al trading sono uno degli strumenti più preziosi per qualsiasi trader, motivo per cui ti consigliamo di leggere le notizie di borsa Generali ogni giorno.

Il modo migliore per rimanere aggiornati sugli ultimi sviluppi è iscriversi a Generali e ricevere le ultime notizie di Generali sulla tua email. In questo modo, avrai sempre le ultime informazioni aggiornate sul tuo investimento in Generali.